Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Scienze Agrarie

Produzione di riso in Cameroun e prospettive future

Titolo della tesi


Produzione di riso in Cameroun e prospettive future

 

Candidato


Djialeu Tiako Dimitri

 

Relatore


Vincenzo Vecchio

 

Correlatore


 

Anno Accademico


2015-16

 

Riassunto


Il riso è un cereale che appartiene alla famiglia delle graminacee dal nome latino Oryza Sativa, originario d’Asia, esistono più di 8000 Varietà appartenenti ai gruppi O. Japonica e O. Indica, esso viene coltivato a livello mondiale su 160 Ml di ha, predilige terreni profondi , temperature elevate (28-30°C) altitude di 800-1000m e circa 1000 mm di precipitazione durante il ciclo colturale che mediamente dura circa 95gg per varietà precoci e 150 gg per varietà tardive .
Tra i numerosi benefici che il riso possiede si ricordano:

  • Altà digeribilità e senza controindicazioni per celiaci
  • Contiene amido, proteine, lipidi e Sali minerali
  • Produzione di birre (Corona Extra,Riz tresor)
  • Prodotti di bellezza (olio di riso)
  • Amido per industrie dolciarie e talco per bimbi.

E’ una pianta coltivata in Cameroun esclusivamente a scopo alimentare fino ad oggi.
Il Cameroun è un paese dell’Africa centrale, con superficie di 475.442 km2, con una popolazione di 23 Milioni (2013) di abitanti ;  ha un forte potentiale di produzione agricolo , dovuto al suo clima favorevole e ai terreni coltivabili , una mano d’opera giovane e abbondante , alle istituzioni agronomiche che formano giovani camerunesi nelle scienze agronomiche (FASA) e istituzioni di ricerca per accompagnare gli agricoltori (IRAD) .
Il Cameroun produce tutti gli alimenti che  entranno nella dieta della sua popolazione ovvero: leguminose (Soia, Fagioli), tuberi vari e carne (Pollo, Anatre, Maiale), graminacee (Arachide, Mais, Miglio, Sorgo) e, soprattutto Riso .
Tuttavia c’è un grande contrasto, il Cameroun ha un fabbisogno in riso di 300.000 tonnelatte  (2009) che non riesce a soddisfare  e  secondo delle indagine recente la domanda  di riso si sarebbe addirittura raddoppiata. Domanda che viene soddisfata importando in media di più di 500 Milla tonnellate di riso/anno dai paesi asiatici, principalmente dalla Thailandia e India.
Scopo della tesi è quindi quello di stimare la capacità produttiva del Cameroun in riso.
In Cameroun si coltiva il riso principalmente nell’estremo nord (SEMRY) e nel Nord-Ovest (UNVDA) su superficie di  44.000 ha con una produzione di 100.000 tonnellate/anno. Produzione che coprie solo il 10% del fabbisogno nazionale e soprattutto produzione che per il 90% viene venduta alla Nigeria a causa dell’assenza di macchinari di trasformazione post-raccolta e mezzi di trasporto ideali per raggiungeri i grandi centri urbani (Yaoundé e Douala).
Esistono quindi diverse problematiche che sono di ordine Socio-economico:

  • Lontananza dei mercati dai centri di produzione;
  • Assenza di strade e vicinanza dei paesi limitrofi (Tchad, Nigeria; RCA);
  • Mancanza di fondi per l’acquisto degli imput;
  • Politica statale orientata non verso sovvenzione dei produttori ma importazioni enormi.

In conclusione per il Cameroun occorrerebbe adottare dei progetti per incrementare la produzione attraverso le scelte di:

  • Aumentare le superficie di coltura;
  • Scegliere varietà ad alta resa e precoci (90 gg);
  • Sostenere finanziariamente i produttori attraverso prestiti o sovvenzioni;
Migliorare le infrastrutture. 
ultimo aggiornamento: 26-Apr-2017
UniFI Scuola di Agraria Home Page

Inizio pagina